La nascita dei Demonìa

I nouvi antieroi del Dark Fantasy

L’idea del Sacro Ordine del Mistero della Notte mi venne mentre lavoravo all’estero. Allora vivevo in una nazione dove la politica (opposizione e governo) si appoggiava spesso ai criminali per silenziare oppositori e avversari. In pubblico, però, i politici negavano ogni contatto promettendo una serrata lotta al crimine. Poco tempo dopo vidi le immagini della comparsa dell’Isis: intere divisioni perfettamente armate che sembravano spuntare fuori dal nulla e nessuno pareva essersene accorto prima. Un esercito appare e nessuno sa niente!!!

Fu allora che cominciai a chiedermi quale fosse il lato oscuro del fantasy. Insomma, sovrani, duchi, conti cosa avrebbero fatto se avessero realmente incontrato un licantropo? L’avrebbero ucciso per salvare la popolazione o avrebbero fatto affari con lui?

Quando ti poni queste tipo di domande finisci a collaborare con The Dark Show. Non chiedetevi chi sia, non lo saprete mai non chiedetevi neanche dove viva, neppure io lo so. Quello che posso dirvi è che The Dark Show è apparso come solo sa fare lui.

Cominciammo a lavorare sul pezzo. Volevamo creare un mondo dove il potere fosse colluso con le creature tipiche del dark-fantasy e dove ci fosse lo spazio per inserire elementi mitologici extra-europei. Un mondo di conflitti, intrighi con più personaggi che si muovono in una ragnatela più grande di loro.

Come dice spesso R.R. Martin, viviamo in un mondo complesso e quindi anche il fantasy lo deve essere. E per indagare il lato oscuro del fantasy, non potevamo creare semplicemente due regni in guerra tra loro, dovevamo inserire spie, giochi di potere, faide interne tra le fazioni. Penetrare nelle oscurità delle notte attraverso personaggi che fossero in grado di mostrarle ai lettori.

Fu così che ci venne in mente la figura dei demonìa, gli anelli mancanti del fantasy. La loro nascita fu stimolata da Sapkowski. L’autore della saga che ha ispirato the Witcher parla di Geralt, uno strigo pagato per uccidere i mostri.

Ma nel mondo di Praeter Caligo i nobili non vogliono uccidere i mostri, vogliono farci affari. E pagano dei loschi figuri, i demonìa, per stringere patti con le creature della notte a qualunque costo, anche di vite innocenti. I demonìa conoscono benissimo le tenebre, il loro comportamento e le loro debolezze.

Saranno i demonìa a guidare il lettore scoprendo che nelle tenebre ci sono guerre, compromessi e faide che durano da secoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: